Domani referendum in Svizzera per rimuovere il certificato

Domani referendum in Svizzera per rimuovere il certificato Covid.

Sebbene i casi di infezione da COVID siano in aumento in Svizzera, il governo ha deciso di chiedere ai cittadini cosa vogliono fare.

Come è già tradizione in Svizzera, domenica si terrà un referendum in cui si voterà per rimuovere alcune delle restrizioni attualmente in vigore.

Da quando è iniziata la pandemia, il governo è rimasto fedele al sistema della democrazia diretta, dove l’ultima parola spetta al popolo.

La Svizzera non ha mai avuto misure restrittive drastiche. Le persone potevano uscire quando volevano mentre le scuole erano chiuse solo per poche settimane.

Ma l’estate scorsa, quando i casi erano in forte calo, la Svizzera non è tornata alla piena libertà, come hanno fatto altri paesi.

È stato invece introdotto il certificato COVID-19, che ha confermato la vaccinazione, il test negativo, o l’immunità naturale acquisita dopo la guarigione dal coronavirus.

A settembre il certificato COVID-19, che attestava la vaccinazione, il test negativo o l’immunità naturale acquisita dopo la guarigione dal coronavirus, è diventato obbligatorio per entrare in bar, ristoranti, cinema, musei, attività sportive e università. Domani referendum in Svizzera per rimuovere il certificato Covid.

Vai alla Pagina Facebook di ondasana.altervista.org

Visita il Canale video di ondasana.altervista.org su YouTube

Visita il profilo Pinterest di ondasana.altervista.org

Vai al Profilo Linkedin di ondasana.altervista.org

Visita il Profilo Instagram di ondasana.altervista.org

Vai al Profilo Twitter di ondasana.altervista.org

Le notizie di Italia su ondasana.altervista.org