Il CD non è "morto": le vendite sono aumentate per la prima volta in 17 anni

Il CD non è “morto”: le vendite sono aumentate per la prima volta in 17 anni.

Sebbene internet ora porta un sacco di soldi all’industria musicale, il CD non è ancora morto.

Secondo il rapporto annuale ufficiale, i ricavi delle vendite di CD sono aumentati del 21% a $ 584 milioni nel 2021.

Si tratta del primo aumento dei ricavi delle vendite di CD negli Stati Uniti dal 2014.

È il risultato della riapertura dei negozi di musica e la vendita di cd ai concerti dopo la pandemia di coronavirus ha fermato tutto nel 2020.

Come è successo negli ultimi 15 anni, anche le vendite di vinili stanno continuando a crescere e le entrate sono cresciute di uno sbalorditivo 61% nel 2021 a $ 1 miliardo.

Questa è la prima volta che le vendite di vinili hanno raggiunto questo limite dal 1986.

Includendo altri formati, le vendite di musica “fisica” sono state di 1,66 miliardi di dollari negli Stati Uniti lo scorso anno.

L’unico formato musicale che ha subito un calo delle entrate lo scorso anno è stato il download digitale.

Le vendite sono diminuite del 12% a $ 587 milioni, solo $ 3 milioni in più rispetto alle vendite di CD del 2021.

Tuttavia, le entrate internet continuano a crescere e, comprese piattaforme come la radio digitale, le entrate totali sono aumentate del 23,8% a 12,4 miliardi di dollari lo scorso anno.

Gli abbonamenti a pagamento hanno portato a $ 9,5 miliardi, un aumento del 23% rispetto al 2020.

Molti abbonamenti a pagamento sono cresciuti dall’11% a $ 84 milioni in media.

I numeri possono cambiare durante l’anno perché gli abbonati possono acquistare la quota associativa ma anche cancellarla.

Oggi, la radiodiffusione è il principale “produttore” dell’industria musicale e rappresenta l’83% delle entrate totali.

Tuttavia, la vendita di supporti fisici è un incoraggiamento per i fan di questo formato, ma convince anche gli artisti che possono ancora guadagnare vendendo CD. Il CD non è “morto”: le vendite sono aumentate per la prima volta in 17 anni.

Vai alla Pagina Facebook di ondasana.org

Visita il Canale video di ondasana.org su YouTube

Visita il profilo Pinterest di ondasana.org

Vai al Profilo Linkedin di ondasana.org

Visita il Profilo Instagram di ondasana.org

Vai al Profilo Twitter di ondasana.org

Visita al Profilo reddit di ondasana.org

Vai al Profilo TikTok di ondasana.org

Le altre notizie di ondasana.org