Italia: l'88% delle località balneari ha

Italia: l’88% delle località balneari ha un’ottima qualità dell’acqua.

Pubblicati i dati sulle acque di balneazione europee.

Gli stabilimenti balneari in Italia sono 5.524: l’88% ha un’ottima qualità dell’acqua, meno del 2% ha una scarsa qualità dell’acqua.

Il primo è superiore alla media europea, ma l’Italia detiene anche il record per numero di luoghi vietati alla balneazione: 31 contro gli otto della Francia e due dei Paesi Bassi.

Questi dati provengono dalla relazione annuale sulle acque di balneazione preparata dall’Agenzia europea dell’ambiente in collaborazione con la Commissione europea.

Il monitoraggio (dati 2021) di 21.859 località balneari in Europa (Stati membri dell’UE più Albania e Svizzera) contiene anche una mappa interattiva aggiornata che mostra il livello di qualità di ciascuna località balneare.

Per l’Italia, maggiori informazioni sono disponibili sul Portale Acqua: qui il motore di ricerca ti permette di conoscere la qualità dell’acqua nel tuo comune o dove vuoi trascorrere le tue vacanze.

La qualità delle acque costiere europee (che rappresentano i due terzi delle zone di balneazione) è generalmente migliore della qualità delle acque interne, con l’88% valutato eccellente nel 2021, rispetto al 78,2% nell’entroterra.

Il rapporto rileva che nel 2021 gli standard minimi di qualità dell’acqua sono stati soddisfatti del 95,2%.

In Austria, Malta, Croazia, Grecia, Cipro, Danimarca e Germania, il 90% o più delle acque di balneazione sono classificate come “eccellenti”. Italia: l’88% delle località balneari ha un’ottima qualità dell’acqua

Vai alla Pagina Facebook di ondasana.org

Visita il Canale video di ondasana.org su YouTube

Visita il profilo Pinterest di ondasana.org

Vai al Profilo Linkedin di ondasana.org

Visita il Profilo Instagram di ondasana.org

Vai al Profilo Twitter di ondasana.org

Visita al Profilo reddit di ondasana.org

Vai al Profilo TikTok di ondasana.org

Le altre notizie di ondasana.org

Exit mobile version