La Germania rinvia l'approvazione del gasdotto

La Germania rinvia l’approvazione del gasdotto Nord Stream 2, torna a salire il prezzo del gas in Europa.

I prezzi del gas sono aumentati dell’otto per cento il 17 novembre dopo che la Germania ha posticipato l’approvazione del controverso gasdotto russo Nord Stream 2.

Il 16 novembre, la Germania ha annunciato di aver sospeso il processo di approvazione perché il consorzio con sede in Svizzera dietro il progetto del gasdotto ha dovuto creare una filiale in Germania per ottenere la licenza.

Questa decisione ha deluso le speranze che il gasdotto possa essere operativo nei prossimi mesi e che possa alleviare la crisi energetica in Europa, causata da diversi fattori, tra cui una produzione inferiore alle attese.

L’aumento della domanda, dopo la riapertura delle economie, è anche il motivo di questo aumento dei prezzi.

La Russia è stata accusata di aver bloccato ulteriori forniture di gas naturale all’Europa, attraverso il gasdotto esistente che passa attraverso l’Ucraina; al fine di esercitare pressioni sull’Unione europea affinché approvi prima il progetto ‘Nord Stream 2’.

Gli Stati Uniti, l’Ucraina e alcuni Stati membri dell’Unione Europea si oppongono al progetto “Nord Stream 2”; affermando che mette in pericolo la sicurezza energetica in Europa.

Questo gasdotto priverà anche l’Ucraina delle tariffe di transito.

Una fonte tedesca non identificata ha detto all’agenzia di stampa Reuters che il progetto del gasdotto non sarà approvato fino a marzo; quando la domanda di gas naturale inizierà a diminuire con l’arrivo della primavera.

L’aumento dei prezzi del gas sta causando inflazione in Europa e panico per le interruzioni di corrente. La Germania rinvia l’approvazione del gasdotto Nord Stream 2, torna a salire il prezzo del gas in Europa.

Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Vai alla Home Page di OndaSana