Riforma sul conseguimento del Diploma di maturità

Riforma sul conseguimento del Diploma di maturità per accorciare la durata della formazione

Il Ministero dell’Istruzione intende accorciare la durata della formazione nei licei e negli istituti tecnici. Per conseguire il diploma di maturità, secondo la proposta di legge, basteranno quattro anni e non più cinque.

Si amplia la sperimentazione con il cosiddetto “liceo breve” – ​​un curriculum scolastico che consente agli studenti di completare gli studi in 12 anni anziché 13.

Il ministero dell’Istruzione ha proposto di estendere l’esperimento di 4 anni a 1.000 scuole.

Ad oggi partecipano alla sperimentazione circa 200 istituzioni educative, operativa dal 2018-2019 sotto la direzione dell’ex Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, che l’ha introdotta nel 2017.

All’inizio c’erano circa 100 classi, che raddoppiarono l’anno successivo.

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi sta spingendo attivamente per la riforma, poiché ha già pensato di ridurre la durata della scuola secondaria da cinque a quattro anni.

Riforma sul conseguimento del Diploma di maturità per accorciare la durata della formazione

La notizia è contenuta in una bozza di decreto ministeriale che il dipartimento ha inviato al Consiglio supremo per l’istruzione (Cspi); organo consultivo del ministero, che si esprimerà.

Concretamente consiste nell’introduzione di curricula quadriennali nei licei e negli istituti tecnici in Italia, invece dei tradizionali quinquennali; al fine di avvicinare i giovani ai coetanei europei.

Ci sono molti paesi in Europa, come Francia, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo e Regno Unito; dove lasciano la scuola a 18 anni anziché 19, ottenendo un anno in più per studiare all’università o cercare un lavoro.

Vai alla Pagina Facebook di ondasana.altervista.org

Visita il Canale video di ondasana.altervista.org su YouTube

Visita il profilo Pinterest di ondasana.altervista.org

Vai al Profilo Linkedin di ondasana.altervista.org

Visita il Profilo Instagram di ondasana.altervista.org

Vai al Profilo Twitter di ondasana.altervista.org

Le notizie di politica su ondasana.altervista.org