Tecnologia di rete 5G: quanto mette davvero in pericolo il settore aeronautico?

Tecnologia di rete 5G: quanto mette davvero in pericolo il settore aeronautico?

5G è la rete mobile di quinta generazione 5 La tecnologia wireless 5G mira a offrire velocità dati più elevate con molti Gbps, latenza estremamente bassa, maggiore affidabilità, enorme capacità di rete e maggiore disponibilità.

Ma dieci delle principali compagnie aeree statunitensi avvertono che l’espansione immediata dei servizi 5G potrebbe essere catastrofica.

Dicono che la nuova tecnologia potrebbe causare il ritardo di migliaia di voli e il rischio di lasciare gran parte della flotta aerea statunitense bloccata a tempo indeterminato.

Le compagnie aeree statunitensi avvertono di imminenti interruzioni dei voli a causa del 5G, riferisce la BBC .

In che modo la tecnologia 5G può interrompere l’aviazione americana?

Il 5G si basa sui segnali radio. Negli Stati Uniti, le frequenze radio utilizzate per il 5G fanno parte dello spettro noto come C-Band.

Queste frequenze sono simili a quelle utilizzate dai radiometri degli aerei, che misurano l’altezza dell’aeromobile dal suolo, ma forniscono anche dati sui sistemi di sicurezza e navigazione.

La preoccupazione è che le interferenze delle trasmissioni 5G possano interrompere il corretto funzionamento di questi strumenti e causare problemi di sicurezza, soprattutto quando gli aeroplani atterrano a terra.

Quanto è grave il rischio per gli aerei? È potenzialmente molto grave. Alla fine del 2020, la RTCA – un’organizzazione americana che produce linee guida tecniche sulle questioni aeronautiche – ha pubblicato un rapporto sull’argomento.

Ha detto che c’era “potenziale per impatti di vasta portata sulle operazioni di trasporto aereo negli Stati Uniti, inclusa la possibilità di guasti catastrofici che portano a morti multiple, in assenza di adeguate misure.

Di recente, l’autorità di regolamentazione dell’aviazione statunitense, la FAA, ha avvertito che l’interferenza del 5G potrebbe causare problemi con una serie di sistemi diversi a bordo del Boeing 787 Dreamliner.

Questi possono rendere difficile il rallentamento dell’aereo, facendolo deragliare.

In che modo il volo sarà tenuto al sicuro? Gli aeromobili non potranno utilizzare i radioaltimetri in circostanze in cui potrebbe esserci il rischio di gravi interferenze.

Ma questo limiterà la capacità di alcuni aerei di atterrare, ad esempio ridurrà la visibilità durante l’atterraggio.

Airlines for America, che rappresenta i primi 10 vettori, ha avvertito che ciò potrebbe portare a ritardi o cancellazioni di oltre 1.000 voli in caso di maltempo e talvolta significa che “la stragrande maggioranza dei viaggi cargo turistici e aerei sarà vietata.

Ha anche suggerito che gran parte della flotta aerea statunitense sarebbe stata “considerata inutilizzabile” a causa delle restrizioni alle loro operazioni.

Gli altri paesi che utilizzano il 5G condividono queste preoccupazioni? Non nella stessa misura. Questo perché il modo in cui il 5G si sta diffondendo varia da paese a paese.

Nell’Unione Europea, ad esempio, le reti operano a frequenze inferiori a quelle previste dai provider statunitensi, riducendo il rischio di interferenze.

La tecnologia 5G può funzionare anche con una potenza inferiore. Tuttavia, alcuni paesi hanno adottato ulteriori misure per ridurre i potenziali rischi. In Francia, ci sono le cosiddette “zone buffer” intorno agli aeroporti in cui i segnali 5G sono limitati e le antenne devono essere inclinate verso il basso per prevenire possibili interferenze.

Cos’altro stanno facendo le autorità statunitensi?

Le autorità di regolamentazione negli Stati Uniti hanno già adottato una serie di misure. La FAA ha istituito zone cuscinetto temporanee intorno a 50 aeroporti, dove i fornitori di 5G limiteranno le loro attività.

Ma queste sono molto più piccole delle aree già utilizzate in Francia e le emittenti americane opereranno a livelli di potenza significativamente più elevato. Ha anche iniziato a identificare quali altimetri possono essere utilizzati in sicurezza nelle aree in cui è implementato il 5G e quelli che non sono sufficientemente affidabili e dovranno essere sostituiti.

Ha anche identificato gli aeroporti in cui i sistemi GPS possono essere utilizzati per guidare gli aerei in arrivo piuttosto che le altezze radio.

Ma le compagnie aeree insistono sul fatto che questo non basta: affermano che la rete 5G non dovrebbe essere attivata affatto entro due miglia dagli aeroporti colpiti. Cosa hanno affermato le aziende 5G?

Verizon e AT&T hanno già ritardato due volte l’introduzione del 5G e hanno concordato le suddette zone temporanee. Hanno anche sottolineato che il 5G è già stato implementato in circa 40 paesi.

Il mese scorso, l’ente statunitense del settore wireless CTIA ha accusato l’industria aeronautica di “intimidazione” e ha avvertito che ritardare l’introduzione del 5G causerebbe un reale danno economico.

Qual è la situazione nel Regno Unito?

Le autorità di regolamentazione e le compagnie aeree del Regno Unito non sembrano eccessivamente preoccupate. In una dichiarazione di sicurezza rilasciata a dicembre, l’Autorità per l’aviazione civile (CAA) ha affermato che “non ci sono stati casi confermati in cui l’interferenza del 5G ha provocato malfunzionamenti del sistema dell’aeromobile o comportamenti imprevisti”.

Ha anche osservato che “diverse strategie nazionali di telecomunicazioni mobili possono significare che alcuni [paesi] hanno una maggiore esposizione alla minaccia rispetto ad altri”.

Il regolatore del Regno Unito afferma che intende lavorare a livello internazionale per raccogliere ulteriori dati sulla questione.

Vai alla Pagina Facebook di ondasana.org

Visita il Canale video di ondasana.org su YouTube

Visita il profilo Pinterest di ondasana.org

Vai al Profilo Linkedin di ondasana.org

Visita il Profilo Instagram di ondasana.org

Vai al Profilo Twitter di ondasana.org

Visita al Profilo reddit di ondasana.org

Vai al Profilo TikTok di ondasana.org

Le altre notizie di ondasana.org